Maltratta la famiglia durante i domiciliari, arrestato un 54enne

Un altro arresto è stato effettuato dai carabinieri in valle dei Laghi, dove è stato arrestato un cittadino marocchino di 49 anni, H.N.E., per non aver rispettato gli obblighi assistenziali nei confronti della famiglia

Nella giornata di ieri i carabinieri della Compagnia di Trento hanno effettuato due arresti nell'ambito del contrasto alla violenza sulle donne. Il primo caso si è verificato in valle dei Laghi, dove è stato arrestato un cittadino marocchino di 49 anni, H.N.E., per non aver rispettato gli obblighi assistenziali nei confronti della famiglia. Il secondo caso invece, verificatosi a Trento, si è concluso con il carcere per V.O., italiano di 54 anni, condannato a otto mesi di reclusione per evasione dagli arresti domiciliari, durante i quali si è reso responsabile di maltrattamenti in famiglia, che hanno determinato la sospensione del beneficio e la sostituzione della pena. L'uomo, che stava già scontando la pena presso la sua abitazione, ha subito l'aggravamento della misura, riscontrata l'assenza di miglioramenti nel suo comportamento familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

Torna su
TrentoToday è in caricamento