menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato senza patente a Comano, era 'ricercato' per Mafia Capitale

Un giovane 28enne romano, alla guida di un'auto senza assicurazione e senza revisione, è stato sottoposto ad un controllo dagli agenti della polizia locale: è un personaggio noto alle forze dell'ordine nell'inchiesta Mafia Capitale

Dalla capitale alle valli trentine con la revisione scaduta e la patente sospesa: fermato alla guida di un Suv nelle Giudicarie, l'automobilista, romano di 28 anni, è risultato essere coinvolto nell'indagine di "Mafia Capitale" e destinatario di un provvedimento di "rintraccio" emesso dai Carabinieri di Roma, un dispositivo che si applica apersone non indagate nè condanate ma che sono tenute a dare reperibilità.

Il controllo è scattato grazie al nuovo sistema Targa System: un dispositivo di lettura della targa tramite laser, collegato con gli archivi delle forze dell'ordine e della Motorizzazione Civile. Il Suv guidato dal 28enne è infatti risultato essere privo di copertura assicurativa obbligatoria per legge e con la revisione scaduta. Il giovane è stato quindi fermato, ed ha esibito la patente  agli  agenti: anche quella non era in regola.

Sulla licenza di guida pendeva infatti un provvedimento emesso dalla  Polizia Locale di Roma nel 2013 e mai eseguito, ed è stata perciò ritirata. Sequestrato anche il mezzo: un potente Mercedes ML da 525 cavalli, il cui valore supera abbondantemente i 100mila euro, intestato al padre. Il giovane ha detto agli agenti di trovarsi in Trentino per una breve vacanza sulla neve con la fidanzata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento