Uccise cacciatore scambiandolo per un cervo: patteggia un anno

Sotto accusa per omicidio colposo, ha sempre raccontato di aver scambiato il suo amico per un cervo e di aver dunque fatto fuoco per cercare di abbattere l’animale. La vicenda giudiziaria si è chiusa con un accordo tra l’avvocato della difesa e il pm

Luigi Da Rin D’Iseppo, il 53 enne che nel settembre scorso uccise per errore durante una battuta di caccia in Val Rendena Michele Penasa di 70 anni, ha patteggiato la pena di un anno. Da Rin, sotto accusa per omicidio colposo, ha sempre raccontato di aver scambiato il suo amico per un cervo e di aver dunque fatto fuoco per cercare di abbattere l’animale. La vicenda giudiziaria si è chiusa con un accordo tra l’avvocato della difesa Bondi e il pm Marco Gallina. Ora, chiuso il fronte penale, la vicenda si sposta sul piano civile per il risarcimento del danno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

Torna su
TrentoToday è in caricamento