menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trento sud, la vicina sente dei rumori e fa arrestare due ladre d'appartamento

Immediato l'intervento delle volanti, che hanno colto le due sul fatto potendo così procedere all'arresto

Una vicina ha sentito rumori sospetti sul pianerottolo ed ha chiamato la polizia. Così la Squadra Mobile di Trento è riuscita ad arrestare le due ladre, colte sul fatto. Le due, per sicurezza, avevano coperto con del nastro adesivo lo spioncino della porta d'ingresso, per agire indisturbate nell'appartamento vuoto. Pensavano di averla fatta franca ma, prima che potessero rubare alcunché, si sono ritrovate alla porta gli agenti.

Il merito, sottolinea la Questura in un comunicato, è tutto della solerte vicina. "La donna ha raccontato all’agente della Polizia di aver compreso all’istante che cosa stesse accadendo, perché in passato aveva avuto un’analoga esperienza, proprio con le stesse modalità, ovvero con l’oscuramento dello spioncino della porta d’ingresso", si legge nella nota.

Le due, un'italiana ed una cittadina croata, poco più che ventenni, sono risultate essere delle vere e proprie "professioniste", specializzate in furti in abitazioni, denunciate ed arrestate più volte, anche quando erano minorenni, per analoghi furti e tentati furti in abitazione in diverse città d’Italia. Colte in flagranza sono state arrestate per l'ennesima volta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento