menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multato per divieto di sosta insulta la poliziotta su Facebook: "Dovrebbe passare ai porno"

L'episodio a Madonna di Campiglio. Un uomo di 40 anni è stato denunciato per diffamazione aggravata

Dopo aver ricevuto una multa per divieto di sosta ha insultato su Facebook l'agente della polizia che l'aveva sanzionato con commenti offensivi e sessisti. L'uomo, un italiano sulla quarantina, è stato denunciato per diffamazione aggravata. L'episodio è accaduto all'inizio di novembre a Madonna di Campiglio, dove la poliziotta, della locale di Pinzolo, insieme a un collega stava effettuando dei controlli sulla viabilità, rilevando anche alcune violazioni.

Qualche giorno dopo la sanzione - riferisce il comandante della polizia locale di Pinzolo, Filippo Paoli - sulla pagina ufficiale del Comune di Pinzolo abbiamo visto che nei confronti della nostra agente era stato pubblicato un post con commenti offensivi e sessisti, che invitavano la poliziotta a dedicarsi ad altre attività in compagnia di un noto attore di film hard. 

L'autore del post, un turista romagnolo in visita a Madonna di Campiglio, è stato velocemente individuato. La polizia locale l'ha quindi denunciato per diffamazione aggravata a mezzo Facebook. L'obiettivo del deferimento all'autorità giudiziara è quello di far sapere che non ci sarà alcun tipo di tolleranza nei confronti di coloro che tentano di screditare le agenti della locale in base al loro sesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento