Sorpreso dalla polizia locale ingoia ovuli di eroina: arrestato 24enne

Il giovane è stato pedinato da piazza Dante a via Lampi e sorpreso su un’auto in sosta mentre contrattava con dei clienti

Ovuli eroina (repertorio)

Davanti agli agenti ha ingoiato gli ovuli di eroina, per poi essere comunque arrestato. Protagonista un 24enne pedinato da piazza Dante a via Lampi e sorpreso su un’auto in sosta mentre contrattava la cessione con dei clienti. 

I fatti risalgono allo scorso 8 novembre quando verso le 12 la polizia locale ha notato il giovane in atteggiamenti sospetti mentre si dirigeva verso piazza Dante, per poi percorrere via Lampi e corso Buonarroti. A quel punto il 24enne - un nigeriano senza fissa dimora in attesa di permesso di soggiorno - ha iniziato a contrattare la cessione di alcuni dosi di droga con un giovane trentino, il tutto davanti alla scuola meda A. Manzoni.

Il fermo in ospedale e l'arresto

Il giovane è stato trovato con in mano dei piccoli ovuli di cellophane e venticinque euro in contanti. Alla vista degli agenti, con un gesto repentino lo spacciatore ha ingoiato l'eroina. Gli agenti l'hanno quindi accompagnato all’ospedale Santa Chiara di Trento, dove è stato sottoposto ad esami radiodiagnostici che hanno confermato la presenza nello stomaco di numerosi corpi estranei. L'uomo è stato quindi ricoverato in stato di fermo, sia per consentire di recuperare le dosi di stupefacente che per tutelare la sua salute visto che, in caso di rottura degli ovuli, le conseguenze potevano essere letali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad essere recuperati sono stati 27 ovuli di eroina, per un peso complessivo di 7,51 grammi. Il 24enne è stato arrestato e trattenuto altri due giorni in ospedale fino alla completa evacuazione degli ovuli. Nel pomeriggio di ieri, su disposizione del magistrato, è stato condotto nella casa circondariale di Trento in attesa di giudizio. È stata inoltre sequestrata una somma di 215 euro, presumibilmente provento dell’attività di spaccio nella mattina precedente al fermo da parte degli agenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento