Infortuni / Fai della Paganella

Un pieno di ricoveri per le cadute in downhill

Tanti interventi nella giornata di domenica 8 ottobre a causa di infortuni sulle due ruote

Quella di ieri, domenica 8 ottobre, è stata una giornata nera per gli amanti della bicicletta e, più nello specifico, del downhill, la versione della mountain bike con percorsi di montagna ripidi, scoscesi e spesso caratterizzati da salti con la propria due ruote, a causa di una serie di infortuni avvenuti sulle piste del Trentino.

Nella pista di Fai della Paganella una 13enne originario della provincia di Brescia è caduto durante una sessione di downhill, ferendosi alla gamba. Il giovane, raggiunto dal soccorso alpino di Fai e dall’elicottero, è stato portato al Santa Chiara di Trento per maggiori accertamenti.

Nella stessa pista anche un 47enne è rimasto ferito in una caduta. Rispetto al 13enne bresciano, in questo caso è intervenuta l’ambulanza che lo ha portato all’ospedale del capoluogo per tutte le cure del caso. In nessuno dei due casi, però, le condizioni dei feriti destavano preoccupazione.

L’elisoccorso è intervenuto anche al bike park di Lavarone per un 41enne padovano che dopo una caduta si è provocato dei traumi alla spalla e all’addome. Anche in questo caso è giunto sul posto il soccorso alpino e pure per l’uomo si è reso necessario il ricovero al Santa Chiara. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pieno di ricoveri per le cadute in downhill
TrentoToday è in caricamento