rotate-mobile
Cronaca Gardolo / Via IV Novembre

Autobus e bici: incrocio pericoloso a Gardolo

Segnalazione da parte degli autisti della linea 3: le bici sbucano all'improvviso perchè la normativa non permette di mettere uno stop. La Uil Trasporti chiede al Comune di porre rimedio. Gli autisti sono infatti costretti a frenare bruscamente, prima che sia troppo tardi...

Incrocio pericoloso tra la strada e la pista ciclabile a Gardolo: la segnalazione viene dagli autisti della linea 3 che si sono rivolti alla Uil per sollecitare l'amministrazione pubblica a porre rimedio. La situazione descritta è la seguente: siccome la normativa prevede la continuità della pista ciclabile non risulterebbe possibile mettere uno "stop" per le biciclette in corrispondenza dell'incrocio, tra via Brennero e via 4 Novembre.

Nel caso in questione - si legge nella nota - all'autista non rimane che rallentare coscienziosamente sapendo che le eventuali biciclette in arrivo avranno la precedenza, ma anche i ciclisti (tra cui ci sono anche bambini) andrebero indotti a decelerare per verificare che la strada sia libera. Le bici, insomma, spesso si buttano senza rallentare sulla strada, provenendo da destra, e rischiando di comparire all'improvviso davanti all'autobus. La Uil Trasporti sollecita il Comune a rimediare, con transenne ed altra segnaletica. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus e bici: incrocio pericoloso a Gardolo

TrentoToday è in caricamento