Muore ad un mese di distanza dal terribile incidente in A22

Seconda vittima di quel terribile 11 dicembre, già segnato da un incidente mortale

Morto ad un mese dall'incidente. Il commerciante bolzanino Giovanni Fragale è la seconda vittima di quel terribile 11 dicembre sull'Autobrennero. Si trovava a pochi chilometri dallo svincolo di Bolzano sud quando è finito con il furgone aziendale contro un tir.

Le sue condizioni sono parse da subito disperate. L'elicottero dell'Aiut Alpin era atterrato direttamente sulla carreggiata per poi trasportarlo all'ospedale San Maurizio. Dopo un ricovero durato più di un mese, non ce l'ha fatta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Fragale, 45ene di Bolzano, gestiva un negozio di prodotti tipici calabresi in città. Poche ore dopo, nello stesso tratto, si verificò un secondo incidente, pressochè identico al primo, in cui perse la vita sul colpo un altro autista di furgone, residente in provincia di Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

  • Nuova ordinanza di Fugatti: mascherina al chiuso fino a fine agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento