menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Travolto e ucciso dall'auto pirata: arrestato un cuoco, positivo all'alcoltest

I carabinieri lo hanno identificato nel giro di un paio d'ore e si sono presentati in un albergo in cui si ra rifugiato. La comunità fiemmese sotto shock per la morte del giovane Mattia Sommariva

E' risultato positivo all'alcoltest il trentenne fermato nella serata di ieri, lunedì 9 aprile, con l'accusa di aver investito mortalmente Mattia Sommariva, ventenne di Moena, che stava percorrendo la vecchia statale a bordo di un monopattino quando un'auto, sopraggiunta ad una certa velocità, lo ha travolto.

Inutili i soccorsi, giunti tepestivamente, mentre la Polizia  Locale ed  i Carabinieri si sono immediatamente messi sulle tracce dell'auto pirata. A pesare sull'ipotesi di reato, omicidio stradale, è l'aggravante della fuga dopo l'incidente.

Una fuga durata molto poco: grazie alle informazioni raccolte da testimoni ed alle immagini delle videocamere i carabinieri di Cavalese sono riusciti a fermare il sospetto nel giro di qualche ora.

In un primo momento viene ritrovata l'auto, all'interno dell'abitato di Moena. Sulla carrozzeria evidenti segni dell'incidente. In breve i militari  hanno rintracciato il 33enne, residente a Benevento ed in valle per motivi di lavoro, in un albergo della zona, dove si era rifugiato, e lo hanno arrestato.

E' stato trasferito  presso  la Casa Circondariale di Spini di Gardolo, dovrà chiarire la sua posizione e quanto accaduto nel tragico pomeriggio di ieri, in località Pezzè. Il magistrato ha disposto l'autopsia sul corpo della vittima e l'auto è stata sequestrata per eseguire i rilievi necessari. L'uomo è risultato positivo all'alcoltest con valori attorno ad  1,5 grammi per litro  di sangue, ovvero il triplo del consentito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento