Rogo a Padergnone, sfollate 10 famiglie e problemi con l'acqua

Un grosso incendio scoppiato verso le 14 e 20 a Padergone ha tenuto impegnati i vigili del fuoco per gran parte del pomeriggio. Distrutte le case ex Enel. Problemi con l'approvvigionamento idrico

Un grosso incendio scoppiato verso le 14 e 20 di oggi a Padergone ha tenuto impegnati i vigili del fuoco per gran parte del pomeriggio. Il fuoco ha quasi completamente distrutto le case ex Enel costruite per i dirigenti della Centrale di Santa Massenza: in tutto sono andati in fumo cinque dei tredici appartamenti dello stabile, anche se ci vorranno delle perizie per stabilirne l'agibilità. Sono state sfollate dieci famiglie che per la notte sono state sistemate negli alberghi della zona o a casa di parenti e conoscenti. Il tetto è completamente bruciato e i pompieri volontari e parmanenti hanno lavorato con acqua e schiuma per domare le fiamme. Da Trento sono stati inviati mezzi di supporto ai volontari, tra cui un'autobotte carica di sola acqua. Si tratta di una prassi consolidata in caso di incendi di grosse dimensioni, come quello in questione. Questa volta però ci sono stati anche dei problemi di approvigionamento di acqua: una situazione che ha inciso sull'estensione delle fiamme. Sul posto, anche i carabinieri e molti curiosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento