Lunedì, 15 Luglio 2024
Alto Adige

Incendi, prima in un ospedale e poi in un bosco: gli interventi

Problemi al quadro di controllo dell’alimentazione e un falò improvvisato le cause delle fiamme

Giornata di intenso lavoro, soprattutto per domare le fiamme, quella di martedì 1 novembre in Alto Adige per i vigili del fuoco.

Al mattino, poco prima delle 10, è scoppiato un incendio nel quadro di controllo dell’alimentazione di emergenza dell’ospedale di Bolzano, con alcune batterie che hanno preso fuoco. Il pronto intervento dei vigili del fuoco del capoluogo altoatesino ha portato allo spegnimento delle batterie, mentre il fumo dell’incendio è stato portato all’esterno con l’aiuto di diversi ventilatori. Fortunatamente non è stato necessario evacuare i pazienti della struttura.

Vigili fuoco san giorgio-2

Nel pomeriggio, intorno alle 16.30, i vigili del fuoco di San Giorgio sono intervenuti per spegnere le fiamme che si erano venute a creare in un bosco. Vista l’impossibilità di raggiungere l’area con i mezzi, i vigili del fuoco hanno dovuto raggiungere il luogo dell’incendio a piedi e portando tutta l’attrezzatura a spalla. L’incendio è stato rapidamente domato.

Sembrerebbe che a scatenare il tutto sia stato un falò improvvisato, tanto che gli stessi vigili del fuoco hanno ricordato, sui loro canali social, l’importanza di evitare ogni tipo di comportamento a rischio che possa causare in qualunque maniera incendi nei boschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, prima in un ospedale e poi in un bosco: gli interventi
TrentoToday è in caricamento