L’Ibis eremita avvistato a Trento a 'godersi' un allenamento di baseball

L'esemplare, che si riteneva fosse estinto dall'Europa dal 1600, è stato avvistato nei giorni scorsi. Due giorni fa un altro uccello della stessa specie è stato catturato in Piemonte, dove è accudito al Centro cicogne di Racconigi

L'ibis eremita fotografato sul campo del Baseball Trento

I ragazzi ed i bambini del Trento Baseball hanno potuto godere, nei giorni scorsi, di una visita inaspettata al campo da baseball di via Fersina. Infatti a sorpresa è arrivato l’Ibis eremita, un uccello che era dato per estinto in Europa dal 1600 e che grazie ad un progetto di ripopolazione sta facendo registrare una lieve ripresa di presenze, evidententemente anche alle nostre latitudini. Giusto due giorni fa un altro avvistamento, in Piemonte: al Centro Cicogne di località Stramiano a Racconigi, è stato recuperato un altro esemplare. L’animale era stato avvistato sul balcone di un’abitazione vicino all’aeroporto di Cuneo Levaldigi. Mansueto e apparentemente in buone condizioni, l’ibis eremita era tranquillamente sistemato in un angolo dello stesso balcone. È stato allertato il servizio veterinario dell’Asl. I tecnici intervenuti hanno ne hanno valutato le condizioni, confermando il buono stato generale. L’ibis eremita di Racconigi è stato ribattezzato “Lancillotto” ed è tuttora al Centro Cicogne. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La presenza del particolare volatile al campo da baseball di Trento è stata interpretata dai dirigenti della squadra come un segnale, un avvenimento importante, unico, come unica è la squadra del Trento Baseball. Non una squadra qualunque: nata per volere di un gruppo di genitori, grazie alla caparbietà del consiglio direttivo, con i genitori che fino a tarda ora, dopo aver lavorato, si mettono alla macchina da cucire per 'sistemare' ed 'adattare' le divise regalate da squadre di altri sport. Altre società che donano ai ragazzi la loro vecchia attrezzatura, genitori e nonni che si autotassano e sostengono finanziariamente il progetto, come il nonno che ha voluto pagare lo spazio web dell’associazione, ma anche tecnici che si mettono a disposizione. Quest’anno il salto di qualità, con un forte impegno della società e con l’iscrizione ai campionati under 12 promo (da 9 a 12 anni), under 12, under 14, serie C, BxC (squadra per non vedenti), master. Domenica al campo di via Fersina sarà una grande giornata dedicata al baseball: alle ore 11 la Under 14 sarà impegnata contro la Tecnovap Verona, mentre alle ore 15.30 la serie C affronterà i forti cugini del Bolzano Baseball.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Dramma a Torbole: stagionale muore a 23 anni da solo a casa. Effettuato il tampone: negativo

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento