menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattano lla madre dopo essere stati rimproverati: due minorenni finiscono in comunità

Già in passato la donna era stata costretta a lasciar la casa per rifugiarsi dalla nonna dei due minori. La denuncia dopo tre anni di vessazioni e violenze

Insulti, schiaffi e spintoni alla madre dopo essere stati rimproverati per non aver messo in ordine la cameretta. Sono finiti in una comunità per minori, su ordine della Procura, due giovani minorenni accusati di maltrattamenti nei confronti della madre. La vicenda è venuta alla luce quando la donna, dopo «l'ennesima aggressione» si è presentata al pronto soccorso dell'ospedale S. Chiara con lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

In quell'occasione ha raccontato di aver rimproverato i figli per non aver pulito le stoviglie dopo cena e di aver ricevuto dei maltrattamenti. Cadendo, al donna, avrebbe sbattuto il braccio contro lo stipite della porta procurandosi un brutto livido ma le violenze non sarebbero terminate: uno dei due figli l'avrebbe afferrata al collo tanto da costringerla, per liberarsi, a mordere una mano del figlio. 

Pare che anche il giorno di Natale i due figli non abbiano esitato ad aggredirla, questa volta dopo essersi rifiutati di mettere in ordine la stanza. Due giorni dopo un nuovo litigio finito in ospedale, questa volta con una prognosi di 10 giorni per la donna. Tre episodi che, secondo la testimonianza fornita dalla vittima, sarebbero solamente gli ultimi in ordine temporale di una serie di comportamenti aggressivi che duravano da circa tre anni.

La Polizia ha dato il via alle indagini e nel giro di qualche settimana si è arrivati alla misura restrittiva emessa dalla Procura della Repubblica per i Minori di Trento. Gli agenti della Squadra Mobile si sono presentati a casa per allontanare i figli dalla madre ed accompagnarli in una comunità per minori. Non sarebbe la prima volta che la madre si separa dai figli: in passato la paura di essere aggredita l'aveva costretta a rifugiarsi, per un periodo di circa due settimane, dall'anziana madre, nonna dei due giovanissimi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento