menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Polizia Locale delle Giudicarie

foto: Polizia Locale delle Giudicarie

Rubano un estintore in galleria e lo usano contro le auto: denunciati

Follia nella notte tra sabato e domenica lungo la statale del Caffaro: i due, pregiudicati, sono stati identificati e denunciati. Rischiano fino a 5 anni di reclusione

Una bravata che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi quella messa in atto da due fratelli, di 33 e 32 anni, di San Lorenzo in Banale nella notte tra sabato e domenica.

Stando a quanto ricostruito dalla Polizia Locale delle Giudicarie, che li ha identificati e denunciati, i due avrebbero preso un estintore di servizio nella galleria tra Sarche e Ponte Arche e dalla  loro auto in corsa lo avrebbero scaricato su tre veicoli che transitavano in direzione opposta. Nella galleria in pochi  minuti si è creata una fitta nuvola di polvere, e solamente per miracolo non si è verificato un incidente.

Allertati dagli automobilisti allibiti gli agenti della Polizia Locale si sono precipitati sul posto raccogliendo le opportune testimonianze. Nel giro di mezz'ora l'auto pirata veniva rintracciata in un parcheggio a Stenico. Nessuna traccia dei due, che nel frattempo avevano chiesto un passaggio ad un parente.

Sono stati comunque identificati, si tratta di due volti noti alle forze dell'ordine. Le accuse sono di attentato alla sicurezza dei trasporti e rimozione di dispositivo di emergenza, che prevedono pene da sei mesi a cinque anni di reclusione, oltre a diverse sanzioni contemplate dal Codice della Strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento