Va a giocare alle slot e viene derubata: il portafogli ritrovato a casa del ladro

La donna ha riferito che nella sala slot era presente anche un giovane: è stato riconosciuto in uno dei "volti noti" alle forze dell'ordine

Portafogli ritrovato a casa del ladro e restituito alla vittima: era stato rubato 12 giorni fa. Il furto era avvenuto in un bar di Trento Sud il 9 ottobre scorso. Anzi, nei locali sotterranei del bar, adibiti a sala slot. La vittima, una donna di 46 anni, nel corso della sua permanenza nella sala ha continuato a cambiare slot machine, spostandosi di posto e spostando anche la borsetta che aveva con sè.

Qualcuno che si trovava lì in quel momento deve aver approfittato del fatto che fosse intenta a giocare per sfilare il portafogli dalla borsetta. Una volta accortasi del furto la donna si è rivolta alla Questura, segnalando anche un sospetto con tanto di dettagli, tra i quali una felpa nera con un disegno bianco, che l'aveva colpita particolarmente.

Qualche poliziotto di lunga esperienza ha riconosciuto nella descrizione della signora un "volto noto", nonostante la giovane età già pluripregiudicato. Incrociando l'identikit con le immagini di videosorveglianza gli agenti sono andati a colpo sicuro: il portafogli è stato ritrovato nei pressi dell'abitazione del ladro, che è sato denunciato e raggiunto dal cosiddetto avviso orale da parte del Questore.  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

Torna su
TrentoToday è in caricamento