rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Via Antonio Pranzelores

Furto con spaccata al negozio di cellulari: presi i due ladri

Sono fratelli ed hanno 27 e e 21 anni i due malviventi che nella notte del 1 marzo hanno spaccato la vetrina del negozio di via Pranzelores facendo razzia di smartphone, traditi dai vestiti indossati la notte del furto

Hanno 27 e 21 anni, e sono fratelli, i due ladri che nella notte del 1 marzo hanno messo a segno furto con spaccata al negozio Vodafone di via Pranzeores. I due hanno infranto la vetrina penetrando all'interno del negozio e fuggendo con un carico di smartphone senza lasciare traccia, se non nelle immagini delle videocamere che alla fine hanno permesso di risalire alla loro identità da alcuni particolari. 

Dopo aver visionato attentamente i filmati della videosorveglianza (alcuni fotogrammi sono riportati nelle foto che vedete qui) i carabinieri hanno identificato i due malviventi nonostante la notte del furto avessero il volto coperto. Si tratta appunto di due fratelli, cittadini marocchini residenti a Borgo Valsugana, uno dei quali, il più giovane, già gravato da precedenti specifici.

I carabinieri si sono presentati alla porta della loro abitazione per una perquisizione domiciliare ed hanno ritrovato i vestiti usati quella notte e riconoscibili nei filmati. Nessuna traccia dei cellulari rubati, forse già rivenduti. Nel cassettone del letto è stata però trovata una confezione vuota di un iPhone 6. I due sono stati deferiti all'autorità giudiziaria per furto aggravato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto con spaccata al negozio di cellulari: presi i due ladri

TrentoToday è in caricamento