Anziani derubati in casa: "Con una preghiera si sistema tutto"

La coppia era ad un funerale ed ai ladri è bastata poco più di un'ora per rubare soldi e gioielli. Gli anziani, però, hanno preso il fatto con filosofia: per sistemare tutto - hanno detto ai carabinieri - basta una preghiera

Una coppia di anziani residenti a Varena sono stati derubati in casa mentre erano alle celebrazioni per un funerale. Quando sono rincasati, la cerimonia è durata dalle 13 e 45 alle 15, i coniugi hanno trovato l'abitazione messa sottosopra e si sono resi conto che dai cassetti erano spariti contanti e gioielli in oro per un valore complessivo di 1600 euro. Gli anziani, però, hanno preso il fatto con filosofia: pare che ai carabinieri della stazione di Cavalese, dove si sono rivolti per denunciare il furto, abbiano detto che per sistemare tutto, basta una preghiera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Dopo il caldo arrivano i temporali (anche forti): le previsioni per il weekend

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

  • Migliaia di metri cubi di fango, roccia e alberi franano in valle: intervengono protezione civile e vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento