Rubava portafogli e bancomat negli uffici, arrestato ladro seriale a Rovereto

Tra i luoghi "visitati" dal 32enne arrestato nei giorni scorsi vi sarebbero anche gli uffici di una banca, gli spogliatoi dei dipendenti di un supermercato ed alcuni esercizi commerciali

E' accusato di diversi furti avvenuti a Rovereto negli ultimi mesi il trentaduenne, cittadino italiano, arrestato dagli uomini del Commissariato al termine delle indagini. Il modus operandi era sempre lo stesso: i furti, spiega una nota, si sono verificati dove le  persone erano più tranquille e perdevano  di vista i propri effetti personali, per esempio nello spogliatoio dipendenti di un supermercato in centro città, negli uffici di una scuola, alle postazioni di lavoro di una banca, nell'anticamera di un ufficio o in esercizi pubblici.

Una serie di furti che gli uomini del Commissariato hanno ben presto collegato ad un soggetto che solo da poco si vedeva girare in città, con precedenti per episodi simili nella zona di Riva ed Arco. Il  quadro accusatorio ha fatto scattare l'ordinanza di custodia cautelare da parte del Gip di Rovereto. L'arrestato dovrà rispondere di furto ed utilizzo indebito di bancomat. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento