Rubava portafogli e bancomat negli uffici, arrestato ladro seriale a Rovereto

Tra i luoghi "visitati" dal 32enne arrestato nei giorni scorsi vi sarebbero anche gli uffici di una banca, gli spogliatoi dei dipendenti di un supermercato ed alcuni esercizi commerciali

E' accusato di diversi furti avvenuti a Rovereto negli ultimi mesi il trentaduenne, cittadino italiano, arrestato dagli uomini del Commissariato al termine delle indagini. Il modus operandi era sempre lo stesso: i furti, spiega una nota, si sono verificati dove le  persone erano più tranquille e perdevano  di vista i propri effetti personali, per esempio nello spogliatoio dipendenti di un supermercato in centro città, negli uffici di una scuola, alle postazioni di lavoro di una banca, nell'anticamera di un ufficio o in esercizi pubblici.

Una serie di furti che gli uomini del Commissariato hanno ben presto collegato ad un soggetto che solo da poco si vedeva girare in città, con precedenti per episodi simili nella zona di Riva ed Arco. Il  quadro accusatorio ha fatto scattare l'ordinanza di custodia cautelare da parte del Gip di Rovereto. L'arrestato dovrà rispondere di furto ed utilizzo indebito di bancomat. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Tragico incidente a Pampeago: si schianta fuori pista e muore

  • Incidente al Bus de Vela, traffico bloccato ed ambulanze sul posto

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento