Cronaca Gardolo / Via Bassa

Fugge in auto dai carabinieri e si schianta su un'aiuola

Un pregiudicato di 23 anni è stato arrestato questa notte dai carabinieri dopo una lunga fuga ad alta velocità per le vie di Trento con accuse che vanno dalla resistenza, alla violenza al danneggiamento

Inseguimento rocambolesco questa notte a Trento. Un pregiudicato di 23 anni è stato arrestato dai carabinieri dopo una fuga ad alta velocità per le vie di Trento con accuse che vanno dalla resistenza, alla violenza al danneggiamento. Prima di essere bloccato dai carabinieri ha centrato con la sua Punto un'aiuola, distruggendola.

Il giovane, F.M. napoletano d'origine ma residente in città, è stato intercettato da un'auto dei carabinieri in via Bassa, nella zona nord del capoluogo (si tratta di una via parallela a via Bolzano), attorno all'1.30 di questa notte. Il 23enne sfrecciava non curandosi dei limiti, così i militari lo hanno affiancato in auto per intimargli di fermarsi. Per tutta risposta il giovane ha premuto il piede sull'acceleratore: ne è nato un, lungo,  inseguimento in piena regola, con l'intervento di un'altra "gazzella" dei carabinieri. La fuga del 23 enne si è conclusa contro un aiuola, dopo che dle due auto dei militari sono riuscite a sbarrare la strada al fuggitivo. Il quale non si è dato pervinto, scendendo dalla sua Fiat Punto e tentando una corsa disperata per sfuggire ai militari.
 
I carabinieri lo hanno però raggiunto e bloccato. Ne è nata una piccola collutazione ed uno dei militari è rimasto ferito in modo lieve, di qui l'accusa di lesioni a pubblico ufficiale, oltre alla resistenza e ai danneggiamenti. Il 23enne, come detto già noto alla forze dell'ordine, è stato quindi arrestato: per lui il rito per direttissima questa mattina in Tribunale a Trento. L'arresto si è concluso alle 4 del mattino.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge in auto dai carabinieri e si schianta su un'aiuola

TrentoToday è in caricamento