Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Oltrefersina / Viale Verona

Minaccia, aggredisce e picchia la madre: minorenne allontanata da casa

La madre si è rivolta alla Questura denunciando una serie di episodi molto gravi, poi la situazione è degenerata durante il lockdown

Maltrattata in casa: questa volta non c'è un uomo di mezzo, ma una figlia. E' quanto accaduto ad una donna trentina, che si è rivolta alla Questura di Trento raccontando una storia di violenze fisiche e psicologiche che andavano avanti da almeno un anno. La situazione che era già nota ai Servizi sociali ed agli psicologi incaricati dal Tribunale dei Minorenni di Trento di tenere sotto osservazione la minore. La situazione non è cambiata e così la donna si è rivolta alle forze dell'ordine. 

In almeno un'occasione le minacce sarebbero sfociate in qualcosa di molto pericoloso: la ragazza avrebbe inseguito la madre con delle forbici in mano, tentando di colpirla. In altre occasioni la figlia avrebbe colpito la madre al braccio, costrigendola a rivolgersi al Pronto Soccorso. La situazione si è aggravata durante il lockdonw, quando madre e figlia si sono trovate a dover condividere lo stesso tetto senza poter mai uscire. Durante questo periodo la Mobile è ntervenuta due volte, ad aprile ed a giugno.

"Nel primo episodio - si legge in una nota della Questura - nel corso dell’ennesimo litigio con la figlia, sorto per l’insofferenza della ragazzina a sottostare a qualunque regola, la donna è stata spinta, cadendo così dalle scale della propria abitazione, procurandosi uno stiramento della gamba, guaribile in cinque giorni. Nel secondo episodio, la donna è stata aggredita con un oggetto lanciato dalla minore, che ha provocato alla made un trauma alla testa guaribile dieci giorni". La ragazza è stata ora arrestata e posta in una comunità per minori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia, aggredisce e picchia la madre: minorenne allontanata da casa

TrentoToday è in caricamento