menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, operatrice sanitaria muore a 49 anni: dichiarata positiva pochi giorni prima

Federica Ferino è la seconda vittima tra il personale sanitario trentino, colleghi e colleghe sconvolti dalla rapidità con la quale le sue condizioni si sono aggravate

Un'operatrice socio sanitaria dell'ospedale di Rovereto è deceduta dopo essere stata trovata positiva al covid. Federica Ferino, 49 anni, madre di tre figli, lavorava nel reparto di Medicina Interna al Santa Maria del Carmine. La notizia, riportata in prima battuta dal quotidiano L'Adige, è un fulmine a ciel sereno per colleghi e colleghe: Federica era stata dichiarata positiva solamente pochi giorni fa. 

Il decesso, secondo quanto si apprende dall'articolo, è avvenuto in casa. Dopo il tampone positivo le sue condizioni si sarebbero aggravate rapidamente. Si tratta della seconda vittima del virus tra il personale sanitario trentino dopo la dottoressa Gaetana Trimarchi, 58enne, guardia medica a Pozza di Fassa, morta nelle prime, drammatiche, settimane della prima ondata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento