Furto con esplosivo allo sportello bancomat di Madonna Bianca a Trento

Il colpo è stato messo a segno in una filiale Intesa San Paolo, in piazzale Europa, dove i rapinatori sono entrati da una finestra, per piazzare poi dell'esplosivo e impossessarsi delle banconote

Foto Ansa

Uno sportello bancomat è stato fatto esplodere a Trento nella notte, a Madonna Bianca, con un bottino ancora da quantificare, ma pare si aggiri attorno ai 100.000 euro. Il colpo è stato messo a segno in una filiale Intesa San Paolo, in piazzale Europa, dove i rapinatori sono entrati da una finestra, per piazzare poi dell'esplosivo e impossessarsi delle banconote. L'allarme è scattato intorno all'una, quando il servizio di vigilanza ha scoperto l'accaduro e ha avvisato le forze dell'ordine ma i ladri erano ormai fuggiti. Indagini sono in corso, ma sono complicate dal fatto che i ladri hanno agito incappucciati e sono irriconoscibili dalle immagini delle telecamere di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

  • Coronavirus, i decessi aumentano: 15 in un giorno, tra cui una donna di 49 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento