rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Con il treno da Verona per spacciare in piazza Dante, trova i finanzieri

Sorpeso con oltre un etto di hashish, un "corriere" della droga che però era arrivato a Trento per spacciare al dettaglio

E' arrivato a Trento in treno, da Verona, con il preciso intento di vendere hashish. Il 27enne, cittadino nigeriano, avrebbe potuto guadagnare fino a 1.200 euro se non avesse incontrato sulla sua strada le unità cinofile della Guardia di Finanza. Una volta sceso dal regionale Verona-Trento, non ha dovuto fare altro che percorrere  le poche decine di metri che separano la stazione da piazza Dante, principale luogo di spaccio all'aperto nella città di Trento.

Ha agganciato i primi clienti, ma ha anche attirato su di sè le attenzioni dei finanzieri che in quel momento stavano presidiando il parco. Una volta condotto negli uffici della vicina caserma della Guardia di Finanza in via vannetti è stato trovato in possesso di oltre un etto di hashish. E' stato denunciato e tradotto al carcere di Verona in attesa dii giudizio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il treno da Verona per spacciare in piazza Dante, trova i finanzieri

TrentoToday è in caricamento