menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libertà per l'orsa Daniza: presidio in piazza Duomo e animalisti bloccati a Spiazzo Rendena

Mentre si è svolto regolarmente e senza scontri il presidio del Fronte Animalista in piazza Duomo per chiedere la revoca dell'ordinanza di cattura dell'orsa Daniza, in Val Rendena gli attivisti del Partito Animalista hanno marciato lungo la provinciale da Tione a Spiazzo Rendena

Animalisti da tutta Italia in Trentino oggi in due manifestazioni per chiedere la libertà dell'orsa Daniza: la prima, autorizzata dalla Questura, si è svolta in piazza Duomo a Trento dove a partire dal primo pomeriggio circa una quarantina di manifestanti (vedi foto) hanno presidiato la piazza con striscioni e slogan contro la Provincia "rea" di aver emanato l'ordinanza di cattura dell'animale. Il presidio è stato organizzato dagli attivisti del Fronte Animalista, ma hanno preso parte anche altre associazioni come l'Oipa di Trento, presente con uno striscione.

Corteo in Val Rendena, ma non a Pinzolo, per i manifestanti del partito Animalista Europeo: la manifestazione non ha avuto il nulla osta della Questura, gli animalisti sono stati bloccati dalle forze dell'ordine a Tione ed hanno quindi proseguito a piedi occupando la strada fino a Spiazzo Rendena dove sono stati definitivamente bloccati dagli agenti in tenuta antisommossa: "un fatto molto grave, non stavamo manifestando e nessuno di noi è stato ancora bandito dal Comune di Pinzolo" spiega Enrico Rizzi, portavoce del PAE, "stavamo magari ostacolando le auto ma moltissimi passanti erano con noi e ci incitavano".

A Pinzolo si è quindi svolta in tutta tranquillità la manifestazione organizzata dagli allevatori locali, alla quale ha preso parte anche il presidente della provincia Ugo Rossi che, a distanza, risponde così al boicottaggio lanciato dagli animalisti in rete: "credo che basti venire a visitare le nostre valli, parlare con le persone, con gli allevatori, anche con i cacciatori, per capire quanto amore c'è per gli animali in Trentino e quanta capacità di gestione della fauna alpina. Noi siamo l'unico territorio in Europa che ha un progetto di reintroduzione dell'orso come questo, che attualmente conta 50 orsi, e vogliamo continuare a gestirlo, usando però tutti gli strumenti normativi che consentano di garantire la sicurezza delle persone".

pinzolo-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Attualità

Cosa cambia dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento