Code ai Crm: si andrà solo a targhe alterne

Nuova misura del Comune per evitare le code ai quattro Crm riaperti

Coda al Crm di Gardolo (foto di un lettore)

Troppe persone ai Centri raccolta materiali, riaperti dopo una chiusura di una settimana per l'emergenza coronavirus. Il Comune corre ai ripari ed istituisce le targhe alterne: è questa la misura che sarà adottata da lunedì 27 aprile nei quattro centri riaperti ovvero quelli di Matterello, Povo, Gardolo e del Bondone, per evitare le lughe code che si sono verificate nei giorni scorsi.

Il sospetto è che, tra i tanti che devono andare al Crm per provate esigenze, ci siano anche tanti cittadini che ne approfittano per "farsi un giro": code del genere non si erano mai viste prima dell'emergenza. Il Comune ha disposto, inoltre, che nei Crm si possa scendere dall'auto solo per conferire il materiale. Vige, naturalmente, l'obbligo della mascherina, dei guanti, ed il divieto di assembramenti.

Ecco la nota del Comune: Crm a targhe alterne

I centri di Povo, Gardolo, Bondone e Mattarello saranno eccezionalmente attivi anche nella giornata di lunedì 27 aprile, considerate le festività e le conseguenti chiusure di questi giorni (domani 25 aprile, venerdì 1 maggio).
Rimarranno poi operativi secondo i consueti orari settimanali, ma per evitare i problemi di eccessivo traffico riscontrati negli scorsi giorni, l'accesso ai centri sarà possibile a targhe alterne. Si parte lunedì 27 aprile con le targhe dispari, per poi proseguire abbinando targa e data (data dispari: targa dispari, data pari: targa pari).
Rimangono ancora chiusi i Centri di Meano, Argentario e il Centro Integrato.
Confermate le modalità di conferimento, a tutela della salute di utenti e lavoratori ed in particolare:
- l’accesso sarà consentito previo distanziamento sociale per evitare assembramenti
- gli utenti dovranno scrupolosamente osservare le indicazioni del personale addetto alla vigilanza e dovranno scaricare i rifiuti in piena autonomia
- durante l’attesa del proprio turno di ingresso si invita a rimanere all’interno dell’autoveicolo
- ciascun utente dovrà essere munito di mascherina protettiva e guanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rinnovato anche l'invito agli utenti ad utilizzare i centri di raccolta solo per ragioni di oggettiva necessità, contenendo la produzione di rifiuti straordinari.
L'assessore all'ambiente, Corrado Bungaro, nell'invitare i cittadini a portare pazienza e a comprendere il difficile momento, si appella al senso civico di ciascuno per il puntuale rispetto delle indicazioni. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito dell'ente gestore Dolomiti Ambiente o contattare il numero verde 800 847028.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Barche e canoe non reclamate sul lago: il Comune di Levico mette tutto all'asta

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Coronavirus in Trentino: nuovo picco di contagi, 79 classi in quarantena e due pazienti in rianimazione

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Giro d'Italia a Trento: ecco quando e dove, attenzione alle strade chiuse

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento