Bandiere a mezz'asta e minuto di silenzio. Il sindaco: "Sospendere gli affitti ai negozi"

Dopo il minuto di silenzio osservato sulla porta del Municipio il sindaco di Trento ha diffuso un messaggio su Facebook

Bandiere a mezz'asta al Municipio di Trento 31 marzo 2020

A Trento ed in tutti i comuni trentini martedì 31 marzo a mezzogiorno si è tenuto un momento di commeorazione delle vittime del coronavirus, in solidarietà con le zone più colpite. Nel giorno delle bandiere a mezz'asta e del minuto di silenzio dei primi cittadini italiani il sindaco di Trento Alessandro Andreatta ha chiesto a tutti “un surplus di generosità e di lungimiranza”.

Guarda il video, clicca qui

Dopo il minuto di silenzio il sindaco ha infatti registrato un videomessaggio, poi diffuso sui canali istituzionali, rivolgendo in particolare un appello “ai proprietari degli immobili che ospitano negozi o imprese chiusi a causa del Coronavirus: posticipino il pagamento degli affitti di queste settimane, così contribuiranno alla salvezza di molte attività economiche e alla ripartenza della nostra economia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento