rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Contratto pubblico: 12 milioni di euro in più per 30mila dipendenti

Intesa raggiunta ieri tra Provincia e sindacati: 12 milioni di euro nel 2018 andranno ad aggiungersi ai 53 stanziati per l'anno prossimo all'interno della trattativa sul rinnovo del contratto fermo al 2009

Passo decisivo per l'intesa sul rinnovo dei contratti pubblici: la  Provincia  mette "sul piatto" risorse aggiuntive per 12 milioni di euro, promettendo aumenti tabellari e premi di produttività. Il contratto collettivo è fermo al 2009 e le  risorse sono state stanziate sul bilancio 2018.

Circa 30mila i dipendenti interessati, come spiega Giampaolo Mastrogiuseppe della Cgil Funzione Pubblica: "L'ulteriore stanziamento  di 12 milioni di euro va ad aggiungersi ai 53 milioni a  regime previsti già dal 2017. Significa l'aumento sul tabellare di circa il 4% e le progressioni economiche per tutti coloro che ne hanno già maturato il diritto. Dodici milioni sono pari all'1,2% del monte salari delle aree interessate: in pratica l'indice dei prezzi al consumo armonizzato (Ipca) rivisto dall'Istat per il 2018". 

All'interno della trattativa è stato concordato anche il  passaggio dei dirigenti tecnico-amministrativi dal comparto sanità a quello delle autonomie locali con aumenti medi attorno ai 130 euro. In questi settori, spiega Mastrogiuseppe "la giunta si è impegnata a sospendere per 4 mesi le direttive, agli enti strumentali privati, di disdettare i contratti collettivi di secondo livello". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratto pubblico: 12 milioni di euro in più per 30mila dipendenti

TrentoToday è in caricamento