menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comuni di montagna: in arrivo 500.000 euro per "progetti sperimentali di sviluppo"

La proposta dell'assessore Daldoss approvata dalla Prima Commissione, ecco gli incentivi per 150 Comuni sopra i 600 metri

In arrivo nuovi finanziamenti per i Comuni di montagna, che dovranno sviluppare idee innovative e promuovere l'agggregazione tra le varie realtà associative coinvolgendo anche i giovani, quelli che ci sono, naturalmente. La Prima Commissione consiliare ha dato il via libera alla proposta dell'assessore Carlo Daldoss: 500.000 euro da distribuire ai Comuni di montagna che preenteranno "progetti sperimentali di sviluppo", questa la dicitura usata. I Comuni che potranno partecipare sono 150, praticamente tutti quelli che hanno anche una sola frazione sopra i 600 metri, ed una densità abitativa di 94 abitanti a chilometro quadrato sotto i 600 metri e 36 sopra.

"Non si finanzieranno interventi strutturali connessi a edifici o abitazioni, ma progetti appunto sperimentali" avverte l'assessore. La Provincia potrà intervenire con contributo massimo di 30.000 euro, fino al 50% della spesa ammessa ma si potrà arrivare anche a finanziare il 95% se promossi da almeno due amministrazioni o da un Comune e un’Asuc, prevedendo lavori socialmente utili, il coinvolgimento di associazioni locali, di giovani e dell’università. Sono state già ipotizzate deroghe per Vignola Falesina, ex Comune, e Faedo, collocato a 591 metri di altitudine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento