Espulso per 10 anni dall'Italia, ma è a Trento e gestisce un giro di cocaina

Lo straniero 46enne, già espulso nel 2015, è stato rintracciato in un albergo di Trento nord: nella stanza cocaina e quasi mille euro in contanti

Il materiale ritrovato, e sequestrato, nella stanza d'albergo

Teoricamente sarebbe dovuto rimanere fuori dall'Italia per 10 anni, ma è stato ritrovato a Trento, in un albergo della periferia nord della città, da dove gestiva un traffico di droga. Il 46enne, cittadino tunisino, già espulso dal suolo nazionale nel 2015 è stato arrestato oggi, 1 ottobre 2018, dagli uomini della Questura di Trento.

E' stato scoperto all'interno di un albergo di Trento Nord e seccondo gli investigatori stava gestendo un consistente giro di spaccio: nella stanza sono stati infatti rinvenuti e sequestrati 940 euro in contanti suddivisi in banconote di vario taglio e monete, sei dosi di cocaina già confezionate, un bilancino di precisione, quattro telefoni cellulari e materiale vario destinato al confezionamento. Sarà processato oggi con rito direttissimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento