Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

Due auto fermate, tre persone arrestate: stavano entrando in A22 dopo aver fatto il Brennero in statale

Tre milioni di euro: è questa la cifra esorbitante fornita dalla Questura di Bolzano che ha calcolato quanto avrebbe potuto fruttare al dettaglio la cocaina sequestrata durante un controllo avvenuto mercoledì 9 ottobre al casello A22 di Vipiteno.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno fermato tre cittadini albanesi residenti in Italia a bordo di due auto. Stavano entrando in autostrada al casello di Vipiteno dalla statale 12 del Brennero, molto probabilmente dopo essere entrati in Italia preferendo la statale all'autostrada, per non dare nell'occhio.

Trafficanti traditi dai calzini spaiati

A bordo della prima auto fermata un 23enne, albanese residente a Foggia. L'auto nascondeva in realtà un doppio fondo all'interno del quale sono stati trovati 12 chili di cocaina purissima: la sostanza era suddivisa in 10 pacchi avvolti dal cellophane, uno di questi era stato infilato in un calzino.

Curioso il dettaglio che ha fatto scattare l'arresto anche per gli occupanti della seconda auto. Gli agenti hanno infatti trovato un calzino spaiato, identico a quello, trovato nella prima auto, che conteneva la cocaina. Un particolare che ha fatto scattare le manette anche per gli altri due albanesi, un 29enne ed un 39enne residenti in provincia di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta dell'ennesimo caso di traffico internazionale scoperto al valico. La droga proveniva quasi sicuramente dall'Olanda ed era destinata al mercato italiano. Secondo le analisi si tratta di sostanza pura all'80%. Una volta tagliata avrebbe permesso di triplicare la quantità da immettere sul mercato arrivando, al dettaglio, alla cifra impressionante di tre milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali a Trento: ecco i più (e i meno) votati

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Elezioni comunali, ecco il voto nelle circoscrizioni

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento