menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città e qualità della vita, Trento si piazza davanti a tutte le altre

L'indagine è basata su nove differenti dimensioni: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita

Secondo il 13^ Rapporto Qualità della vita realizzato dall'Università la Sapienza per ItaliaOggi, Trento si piazza ancora una volta al primo posto, seguita da Bolzano. Trento e Bolzano dunque confermano di essere le due province in cui si vive meglio in Italia, come gia' era emerso da altre rilevazioni, tra cui quella realizzata dall'Istituto Datamonitor, diretto da Natascia Turato.

L'indagine è effettuata facendo convergere nove differenti dimensione d'analisi: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita. A questi dati si vanno ad aggiungere 17 sottodimensioni e 93 indicatori di base.
 
Componendo tutti questi dati, per il 2011, oltre alla conferma al vertice della classifica (Trento è nel gruppo di eccellenza dal 1999), è emerso come nel resto del paese il peggioramento sia piu' o meno generalizzato: se infatti nel 2010 erano 55 le province in cui si viveva in modo "buono o accettabile", nel 2011 il numero è sceso a 45; sono invece 58 (erano 38 nel 2010) quelle che presentano una qualita' della vita scarsa o insufficiente.
 
Si conferma poi il trend negativo al Sud, con Trapani e Napoli in ultima e penultima posizione. Il piazzamento di Trapani tra l'altro fa seguito a diversi piazzamenti negativi negli scorsi anni.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento