Nebbia e neve: recuperate illese due alpiniste sulle Dolomiti di Brenta

Altre due escursioniste in difficoltà a causa della nebbia. Difficile anche l'intervento dell'elicottero, che ha approfittato di una finestra di bel tempo per salire in quota

Si è concluso poco prima del calar della notte l'intervento del Soccorso Alpino sulle Dolomiti di Brenta, scattato nel tardo pomeriggio di sabato 13 giugno. Due alpiniste si trovavano nei pressi di cima Sassara a una quota di circa 2.850 metri quando una di loro è scivolata sulla neve. In difficoltà nel proseguire per lo spavento, e anche a causa della nebbia fitta presente in quota, hanno chiamato il 112. 

A causa della nebbia, l'elicottero non ha potuto raggiungere le due persone in difficoltà. Un operatore della Stazione di Madonna di Campiglio, a disposizione in piazzola, è stato recuperato a bordo del velivolo e fatto sbarcare al di sotto del limite della nebbia sul Gran de Formenton insieme al Tecnico di Elisoccorso. Da lì i due soccorritori hanno proseguito a piedi per circa un'ora e mezza fino a raggiungere le due escursioniste. Grazie a una finestra di bel tempo, l'elicottero è poi riuscito ad alzarsi in volo e a recuperare le due escursioniste e i soccorritori. Fortunatamente non è stato necessario il ricovero in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento