Arco, gira con le cartucce per la pistola nello zaino (senza permesso): denunciato

A fermarlo, insospettiti dalla sua presenza in una strada senza illuminazione e poco frequentata, gli agenti del commissariato di Riva

Repertorio

Di notte, stava fumando vicino all'auto in una strada poco frequentata e al buio quando la polizia lo ha fermato, sospettando che avesse fatto uso di droga. Ma dopo averlo perquisito invece di stupefacenti, i poliziotti hanno trovato nel suo zaino sei cartucce calibro 12. È accaduto nei giorni scorsi ad Arco.

A finire nei guai un 29enne residente a Riva del Garda, che dovrà rispondere di detenzione abusiva di munizionamento. Il controllo è scattato durante le attività di prevenzione dei furti in appartamento: gli agenti insospettiti dalla presenza del ragazzo nella zona gli hanno chiesto spiegazioni.  E il giovane ha iniziato a mostrarsi preoccupato, non riuscendo peraltro a spiegare perché si trovasse lì. 

Attraverso la perquisizione dell'auto del trentino è emerso che nel suo zaino c'erano le cartucce. Il 29enne non è riuscito nemmeno a spiegare a che titolo le detenesse e per questo è stato denunciato; mentre le munizioni sono state sequestrate.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento