menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"L'orso è pericoloso per l'uomo". Finti cartelli istituzionali sul Monte Bondone

"Qualche simpaticone ha cercato di allarmare il mondo intero della pericolosità del orso bruno, con tanto di numeri della forestale che non sa nulla. Il Bondone è pieno di questi avvertimenti fasulli", spiegano i gestori del rifugio Viote

"Pericolo, orsi in quest'area". La scritta è perentoria e da qualche giorno si può leggere su numerosi cartelli spuntati sul Monte Bondone. L'avvertimento è rivolto ai frequentatori della zona ed è chiaro: l'orso - protagonista di alcune incursioni anche nella zona di Sopramonte, dove non è stato aggredito nessun essere umano - sarebbe un pericolo per l'incolumità delle persone. I cartelli sono fatti bene, tanto da sembrare veri, cioè approvati e affissi da un'istituzione pubblica che - nel caso in questione - dovrebbe essere il Corpo forestale provinciale, di cui sono riportati anche i numeri di telefono da contattare in caso di "emergenza". La realtà, però, è un'altra: "Qualche simpaticone ha cercato di allarmare il mondo intero della pericolosità del orso bruno, con tanto di numeri della forestale che non sa nulla. Il Bondone è pieno di questi avvertimenti fasulli", spiegano i gestori del rifugio Viote, che - loro malgrado - si sono trovati uno dei cartelli appicciato sull'insegna del ristorante. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento