menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio: riparte il campionato di serie D

Questa stagione, come noto, sono ben tre le formazioni provinciali che si presentano ai nastri di partenza della quinta serie, un gruppo che garantirà numerosi derby e spettacolo.

 

Dopo tanto sudore versato per la preparazione estiva ecco che anche la serie D è pronta a ripartire. Questa stagione, come noto, sono ben tre le formazioni provinciali che si presentano ai nastri di partenza della quinta serie, un gruppo che garantirà numerosi derby e spettacolo.

Chi oggi farà il proprio esordio assoluto in un campionato extraregionale è la Fersina allenata da Roberto Cortese. I perginesi saranno di scena sul campo del Sant’Angelo Lodigiano: “Che dire? Semplicemente non vedo l’ora di scendere in campo per poter capire di che pasta siamo fatti- esordisce il tecnico della formazione valsugana. Nelle ultime due settimane abbiamo lavorato particolarmente bene con tutto il gruppo a disposizione, purtroppo in questa prima trasferta dovrò fare a meno di tre pezzi da novanta come Gennara, Alessi e Bonetto, per il resto avrò tutta la rosa a disposizione”.

Ma cosa pensa degli avversari il mister? “La scorsa stagione hanno vinto anche loro il campionato d’Eccellenza con moltissimi punti di vantaggio con una squadra veramente forte, anche se quest’anno hanno dovuto ridurre notevolmente il budget vendendo i migliori. Sono particolarmente pericolosi in attacco, e possono disporre di un paio di ottimi difensori centrali. Stiamo parlando di undici che cerca sempre di giocare a calcio con la palla a terra e ci attenderà anche un pubblico particolarmente caldo”. Insomma un gran bel test per l’esordio della neo promossa: “Ripeto, sono curioso di capire qual è la nostra reale consistenza, di sicuro non siamo quelli che hanno perso 4 a 1 in coppa Italia contro il Real Vicenza.

In quell’occasione ci mancavano troppi elementi ed avevamo ancora troppo carichi di lavoro nelle gambe. Sono certo che a Sant’Angelo vedrete un’altra squadra, sicuramente più coesa e compatta, con una resistenza fisica maggiore rispetto ad una ventina di giorni fa”. Detto dei gialloneri da evidenziare il match che andrà in scena al Briamasco e che vedrà il Trento affrontare la Pro Sesto, una della formazioni maggiormente accredita per la vittoria finale del campionato. I gialloblù dovranno fare a meno dello squalificato Vitti mentre per quanto riguarda il resto dell’organico mister Marco Melone avrà solo il dubbio della scelta. Il Mezzocorona di mister Giuseppe Orsini invece attende sul campo di via Santa Maria l’Olginatese, formazione costruita per ottenere una salvezza tranquilla, così come i rotaliani.  Per tutti calcio d’inizio alle ore 16. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento