Calavino, rubano in casa e scappano con il suv: tre arresti

Si è conclusa in un fienile in località Padergnone dopo tre ore di ricerche per i boschi di Lusan e San Valentino, la fuga, vana, di tre cittadini originari dell'Albania resisi autori di un furto all’interno di un’abitazione a Calavino

Si è conclusa in un fienile in località Padergnone dopo tre ore di ricerche per i boschi di Lusan e San Valentino, la fuga, vana, di tre cittadini originari dell'Albania, un pregiudicato e due incensurati, resisi autori di un furto all’interno di un’abitazione a Calavino. I tre  si sono introdotti alle ore 08,30 circa in un’abitazione di Calavino in via Cesure de Nadac e dopo aver rovistato e asportato contanti e oro si sono impossessati di un grosso suv lì parcheggiato per garantirsi la fuga. Nell’uscire dall’abitato, la vettura è stata riconosciuta dal figlio dei legittimi proprietari che ha allertato il “113”.

A Vezzano il piano di fuga dei malviventi ha avuto il primo intoppo. Una pattuglia del pronto intervento dell’Arma era sul posto per facilitare la viabilità resa difficile dalla neve e da lievi tamponamenti tra automobilisti, e agli operatori non è sfuggita la manovra repentina del Suv che vedendo i militari e immaginandoli fermi per un posto di controllo per la loro ricerca, hanno fatto inversione e sono scappati verso il centro abitato di Vezzano. Scesi dal Suv hanno tentato la fuga a piedi nei boschi. L’inseguimento è durato oltre due ore e i militari, pur non avendo a vista i tre fuggitivi, ne hanno seguito le orme nella neve. Orme che si interrompono in un cascinale in località Padergnone.

Ed è dall’interno del cascinale e dopo essere stati intimati dai carabinieri ad arrendersi, che i tre ladri nascosti sotto il fieno vengono alla luce e si fanno arrestare. A loro carico oltre il furto in località Calavino vi è anche un altro colpo messo a segno alle prime luci dell’alba in
località Pergolese via doss dei pini dove era stato rubato un pc portatile. Prontamente informata l’A.G. dell’accaduto ha disposto per i tre ladri, tra cui un minore, l’udienza per il rito direttissimo per la mattinata di oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento