Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Piazza Dante, chiude il Liber Cafè Il Comune: "Cercheremo subito altri gestori"

I gestori del locale, aperto grazie ad un bando pubblico per rivitalizzare la piazza, alzano bandiera bianca

Il Liber Cafè, aperto nell'2016 con un bando pubblico dopo i lavori di restauro della Palazzina Liberty, chiuderà i battenti. Il gestore, privato, ha annunciato di voler recedere anticipatamente dal contratto che avrebbe avuto durata di sei anni. Sembra che la decisione sia dettata dai tanti problemi che la piazza porta con sè. Una sconfitta, in un certo senso, visto che il Cafè era stato aperto proprio per fornire un punto di presidio in una piazza troppe volte sulle prime pagine dei quotidiani per microcriminalità e disagio sociale.

Sembra che la goccia che ha fatto traboccare il vaso sia stata la decisione di spostare alcuen attività del calendario di Trento Città del Natale (presentato oggi, clicca qui) in piazza Santa Maria Maggiore, lasciando piazza Dante sostanzialmente vuota nel periodo di maggior afflusso turistico. Si tenga sull'altro lato di via Torre Verde rispetto al  Liber Cafè ci sono i parcheggi per i pullman di turisti dei mercatini realizzati un paio di anni fa dal Comune.

"Il confronto con il concessionario è sempre stato costante - puntualizza una nota del Comune diffusa nel pomeriggio - Il modello gestionale era finalizzato a coniugare aspetti artistici, letterari e d'intrattenimento e si basava su un fitto calendario di eventi. L'Amministrazione si è attivata per individuare nuovi contenuti e proposte che garantiscano l'operatività dello spazio ed il rilancio concreto di uno degli spazi più importanti della città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Dante, chiude il Liber Cafè Il Comune: "Cercheremo subito altri gestori"

TrentoToday è in caricamento