menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Telecamere e cabine guida blindate sugli autobus. Forse anche spray agli autisti

Ma anche un sistema di geolocalizzazione dei bus più innovativo e sostitutivo del sistema esistente, l’attivazione del "pulsante" a disposizione dell'autista per le situazioni di emergenza, collegato alle forze dell'ordine

Cabina di guida per gli autobus urbani blindate, impianti di videosorveglianza per almeno 170 bus e su almeno 20 autobus extraurbani, operanti sulle linee considerate più sensibili. Ma anche un sistema di geolocalizzazione dei bus più innovativo e sostitutivo del sistema esistente, l’attivazione del "pulsante" a disposizione dell'autista per le situazioni di emergenza, collegato alle forze dell'ordine. Si valuterà anche la dotazione di spray antiaggressione in capo agli autisti e ai capitreno di Trentino Trasporti per quanto riguarda la ferrovia della Valsugana e la Trento Malè, con la possibilità anche di attivare, per alcune corse più sensibili, un nucleo di agenti giurati.

Lo prevede il provvedimento adottato dalla Giunta provinciale in seguito all'incontro con i sindacati del settore, avvenuto ieri.  Al fine di migliorare la qualità del servizio si prevede, inoltre, di proseguire con il processo di svecchiamento del parco autobus, che conta oggi 460 mezzi per l'extraurbano e 230 per il servizio urbano, con l'obiettivo di garantire da un lato l'attestamento dell'età media sotto i 10 anni e dall'altro l'incremento della flotta extraurbana a 500 bus a tal fine prevedendo l'emissione di un bando di gara. Si cercherà, inoltre, di potenziare attraverso un apposito piano i collegamenti fra le città e le valli.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento