menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riva, in centro con un coltello da cucina: è lo stesso che ha incendiato l'auto a Tione

Giovedì aveva dato fuoco alla propria auto, dopo il ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza. Ieri sera è stato fermato a Riva del Garda mentre minacciava i passanti con un coltello

Il telefono della centrale di Riva del Garda ha iniziato a suonare verso le tre del mattino. Non una, ma diverse le telefonate che segnalavano la presenza di un uomo, in pieno centro, che si aggirava brandendo un coltello, minacciando i rari automobilisti di passaggio nella notte tra domenica e lunedì.

I carabinieri, precipitatisi sul posto, sono riusciti ad immobolizzarlo e disarmarlo. Una volta in caserma l'uomo, 31enne cittadino marocchino, è stato identificato e si è scoperto che negli ultimi giorni si era reso protagonista di diversi episodi: "il primo giovedì pomeriggio quando era stato fermato dai carabinieri di Tione alla giuda della propria auto in stato di ebbrezza - spiega una nota dei carabinieri -. Dal controllo era scaturita una denuncia in stato di libertà e il ritiro della patente di guida. La sera stessa aveva tentato di dare fuoco alla propria vettura ed anche per questo era stato denunciato, questa volta dai Carabinieri di Spiazzo".

Il Giudice ha disposto gli arresti domiciliari presso l''ospedale psichiatrico, in attesa del processo fissato per il 15 dicembre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

Attualità

Governo al lavoro per il pass: come averlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento