menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quarto anno all'estero: dalla Regione 90 borse di studio, 10 in più dell'anno scorso

Saranno 90 gli studenti residenti in regione che nell’anno scolastico 2017/2018 potranno frequentare l’anno scolastico all’estero in Austria, Germania, Spagna, Francia, Irlanda e Gran Bretagna. La Giunta regionale presieduta da Arno Kompatscher, su proposta del vicepresidente Ugo Rossi,  ha approvato la delibera che prevede uno stanziamento di 790 mila euro per la realizzazione di 90 borse di studio, 10 in più dell’anno scorso.


L’iniziativa, pensata per promuovere la conoscenza delle lingue e consolidare il sentimento “di appartenenza alla comune identità europea”, come si legge in una nota, è rivolta a tutti gli studenti di terza superiore residenti da almeno un anno in Trentino Alto Adige e nei comuni confinanti di Pedemonte, Colle Santa Lucia, Cortina d’Ampezzo, Livinallongo, Magasa e Valvestino. Le borse di studio prevedono la copertura di spese di vitto e alloggio, tasse scolastiche, trasferimenti in autobus e lezioni aggiuntive.

I richiedenti saranno sottoposti ad una prova scritta e orale corrispondente al livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue  e dovranno rispondere a domande sull’Unione europea e sul Paese scelto per il soggiorno di studio. Alle famiglie con un ISEE tra 35.000 e 45.000 euro e tra 45.000 e 55.000 euro è chiesto un contributo mensile rispettivamente di 50 e 100 euro. Alle famiglie con ISEE inferiore ai 35.000 euro non è richiesto alcun contributo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento