rotate-mobile
L'arresto

Botte e minacce alla polizia dopo il furto in pieno centro

Sul posto intervenuta una pattuglia per fermare l’uomo

Sabato pomeriggio, durante una normale attività di pattugliamento nella zona di via Portici, una squadra della polizia ha notato un giovane allontanarsi con eccessiva fretta da un negozio di abbigliamento “Terranova”, cercando di nascondere qualcosa nel marsupio. Insospettiti, gli agenti si sono avvicinati all’uomo che, alla loro vista, ha cambiato strada iniziando a correre verso piazza delle Erbe per sfuggire al controllo.

I poliziotti sono riusciti a raggiungere e fermare il sospettato che ha reagito in maniera violenta, urlando minacce di morte e sferrando calci e pugni per non essere preso. Durante la fase concitata, l’uomo ha danneggiato l'auto di servizio e si è procurato escoriazioni al volto e alle mani.

Portato in questura, il giovane è stato identificato come un marocchino di 28 anni. Il 28enne è stato quindi arrestato per furto aggravato e violazione del provvedimento di espulsione che aveva già ricevuto, ma mai rispettato.

Il questore di Bolzano, Paolo Sartori, ha così emesso un nuovo decreto di espulsione per il giovane, che al momento si trova nel carcere del capoluogo trentino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce alla polizia dopo il furto in pieno centro

TrentoToday è in caricamento