Cronaca

Bollettino coronavirus del 18 aprile

Il report viene elaborato quotidianamente dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Il bollettino covid dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari anche domenica 18 aprile riporta 1 decesso e 85 nuovi contagi. Il programma delle vaccinazioni intanto prosegue e stamane il totale è arrivato a quota 137.473 somministrazioni (compresi 41.206 richiami), con l’incremento maggiore registrato nella fascia 70-79 anni (31.672 dosi), anche se continua a crescere, seppur di poco, il numero dei vaccinati ultra ottantenni (finora 53.412 dosi).

Tornando ai contagi, su 1.173 tamponi molecolari (654 analizzati all’Ospedale Santa Chiara e 519 alla Fem) sono stati individuati 52 nuovi casi positivi e confermate 25 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Quanto a questi ultimi, ieri ne sono stati notificati 731 che hanno avuto 33 riscontri positivi.

I contagi fra bambini e ragazzi sono una decina (1 ha meno di 2 anni, 1 tra 3-5 anni, 3 tra 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni e 4 tra 14-19 anni) e le classi in quarantena erano 44. Fra le fasce più mature troviamo 12 contagi fra 60 e 69 anni, 5 tra 70-79 anni e 3 di 80 e più anni.

Torna a salire il numero dei pazienti covid anche perché ieri è stato dimesso 1 solo paziente a fronte di 12 nuovi ingressi: il totale al momento è di 157 persone ricoverate, di cui 28 in rianimazione. In ospedale è deceduta anche l’unica vittima Covid riportata. 40.359 è, infine il numero attuale dei guariti da inizio pandemia, cifra che include i 130.

Trentino, da lunedì bar e ristoranti aperti fino alle 18

Da lunedì 19 aprile in Trentino riapriranno bar e ristoranti, fino alle 18 e all'aperto. Il venerdì è il giorno di classificazione delle regioni, quella del 16 aprile per il Trentino vede un Rt pari a 0,69 e un indice di circa 120 casi su 100mila abitanti. Ecco perché, dopo un confronto tra Giunta e Apss ha portato a scegliere di assumere una delibera, possibile a fronte di una legge provinciale adottata già lo scorso anno, che parla di potenziali riaperture a seguito di situazioni analoghe a quella dell'emergenza sanitaria attuale. Una possibilità alla quale la Provincia aveva già pensato e adottato nel 2020, che non venne impugnata dal governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus del 18 aprile

TrentoToday è in caricamento