rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Tenno

Bocconi avvelenati, allarme a Tenno e dintorni. Il sindaco: "Bravata da vigliacchi o ignoranti"

Le segnalazioni nate sui social: esche abbandonate in luoghi molto frequentati da animali e persone

La notizia nasce sui social, quando cominciano a girare le prime foto: bocconi avvelenati rinvenuti nei dintorni di Tenno, lungo tutta la passeggiata intorno al lago, e in luoghi molto frequentati da animali e persone, come Canale e Calvola. Se si tratti di una bravata o di un gesto deliberato è ancora presto per dirlo. "Non so se definire più vigliacco o ignorante chi ha cosparso i sentieri che collegano Canale, Calvola e il Lago di Tenno di bocconi avvelenati" ha scritto il sindaco Giuliano Marocchi su Facebook rilanciando alla popolazione un invito alla massima attenzione e prudenza.

Contattato da Trento Today, il sindaco ha confermato che fortunatamente al momento non ci sono stati allarmi per animali o persone venute a contatto con il veleno. "Abbiamo avvisato subito i veterinari, la forestale e la polizia locale: domani faremo le verifiche sui campioni e vedremo se sarà necessario sanificare l'area" dice Marocchi.

Poi, si cercherà di identificare l'autore, o gli autori, di quella che lo stesso sindaco definisce una bravata: "Si tratta di un gesto molto pericoloso, anche perché fatto in luoghi molto frequentati. I bocconi possono creare problemi agli animali ma anche alle persone" conclude Marocchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocconi avvelenati, allarme a Tenno e dintorni. Il sindaco: "Bravata da vigliacchi o ignoranti"

TrentoToday è in caricamento