Coronavirus: velista trentino bloccato con la famiglia alle Isole Bahamas

Isolati nell'Exuma National Park: divieto di navigare e scorte per un mese, con i figli di 1 e 3 anni

Famiglia trentina bloccata alle Bahamas dall'emergenza coronavirus. Il velista trentino Enrico Tettamanti insieme alla moglie, la chef Giulia Azzalli, ed i figli di 1 e 3 anni, non possono fare ritorno in Italia. Anzi, non possono muoversi affatto dal luogo in cui si trovano: l'Exuma National Park.

Hanno scorte alimentari per circa un mese e sono i primi a dire "siamo in uno dei posti più sicuri, e più belli, al mondo". All'Ansa hanno detto di essere, però, in contatto con le autorità italiane per studiare un possibile rientro, lasciando la loro imbarcazione alle Bahamas.

"La certezza completa non si ha mai - ha detto Tettamanti intervistato dall'Ansa - non vorremmo che un piccolo problema diventasse una grande emergenza da gestire". La famiglia, inoltre, è isolata anche all'interno del Parco: il primo ministro ha infatti bloccato la navigazione in quella zona a tutte le imbarcazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento