Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Rubano biciclette da corsa a Pescantina e cercano di venderle a Rovereto: tre 17enni nei guai

Le biciclette hanno un valore di circa 4mila euro ciascuna

Le biciclette rubate

Tre 17enni veronesi sono stati denunciati dai carabinieri di Rovereto al Tribunale per i Minorenni di Trento per ricettazione in concorso. I tre, tutti studenti di istituti scolastici di Rovereto e incensurati, nella mattinata di sabato 3 luglio si sono rivolti a un commerciante di bici del posto per cercare di vendere 3 biciclette da corsa, confidando nella vendita immediata.

La richiesta è apparsa strana al rivenditore per la specialità delle bici destinate alla pista, del valore di circa 4mila euro ciascuna. Così, insospettito, il commerciante ha rifiutato la richiesta e segnalato quanto accaduto ai carabinieri di Rovereto.

I militari, ricevuta la descrizione, in poche ore hanno rintracciato i tre giovani, trovati in giro per il centro di Rovereto in sella alle 3 biciclette che avevano cercato di vendere. 

Una volta identificati, l’attenzione dei militari si è spostata sui recenti furti di bici avvenuti a Pescantina, dove vivono i tre giovani. In questo modo, attraverso i dati identificativi delle bici, è stato possibile accertare che le stesse erano state rubate il 24 giugno al velodromo della zona.

Terminati gli accertamenti, le biciclette sono state restituite ai legittimi proprietari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano biciclette da corsa a Pescantina e cercano di venderle a Rovereto: tre 17enni nei guai

TrentoToday è in caricamento