Cronaca Oltrefersina / Via Apollonio Annibale

Una befana speciale per i bambini dei reparti di Pediatria di Trento e Rovereto

Una tradizione trentennale quella della "Befana del Gestore", organizzata da benzinai ed esercenti nei reparti di Pediatria

Befana speciale per i bambini ricoverati nei reparti di pediatria degli ospedali di Trento e Rovereto, oltre una cinquantina, che hanno ricevuto la visita della "Befana del Gestore" organizzata da Faib-Confesercenti (Federazione Autonoma Italiana Benzinai),  con il contributo di Anva-Confesercenti e Presidenza della Provincia.

Come da tradizione, una delegazione di Faib, capitanata dal vicepresidente Giuliano Scandolari ha accompagnato la Befana, con tanto di scopa e cappellaccio, a far visita ai piccoli malati donando loro regali e pensierini raccolti grazie alla colletta che nei mesi scorsi ha coinvolto soci, simpatizzanti e clienti Faib.

Una splendida Befana, ovvero Emma Scandolari, 19 anni, nipote di Giuliano, con tanta dolcezza ha strappato sorrisi ai piccoli ricoverati. Tanti i bambini dai 5 mesi ai 13 anni accolti in questi giorni nei reparti pediatrici a causa dell’epidemia di influenza che sta colpendo anche il Trentino.

Carlo Pallanch, già presidente di Faib, ricorda che l’iniziativa ha raggiunto le tre decadi: “E’ un'idea nata 30 anni fa quando mi trovai a trascorrere le festività natalizie in pediatria, in un ospedale milanese. Con Faib decidemmo di distogliere per un istante il pensiero dal dolore della malattia dei piccoli e dei loro genitori. Da allora ogni anno ci attiviamo per organizzare questa iniziativa”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una befana speciale per i bambini dei reparti di Pediatria di Trento e Rovereto

TrentoToday è in caricamento