Cronaca

Elisoccorso con paziente in shock anafilattico perde olio: l'atteraggio di emergenza

L'episodio a Ziano di Fiemme nel pomeriggio di lunedì. La persona è stata trasportata in ospedale con l'ambulanza

Immagine repertorio

Un elisoccorso con a bordo un paziente in shock anafilattico è atterrato in emergenza perché un sensore ha indicato una perdita di pressione dell'olio. È accaduto nel pomeriggio di martedì a Ziano di Fiemme, dove l'elicottero Agusta ha dovuto fermarsi perché perdeva olio.

Il velivolo stava trasportando all'ospedale di Cavalese una persona colpita da shock anafilattico, quando una spia ha iniziato a segnalare il problema tecnico. Dopo l'atterraggio, il paziente è stato subito trasferito all'ospedale di valle con un'ambulanza. L'elisoccorso atterrato - comunica la Provincia in una nota - è invece l'Agusta AW139 I-NOST- che l'amministrazione sta noleggiando. Non si tratta quindi dello stesso mezzo che alcuni giorni fa, a Palù di Giovo, ha effettuato un atterraggio di emergenza per un lieve inconveniente.

Dopo l'indicazione della perdita di pressione dell'olio, i piloti hanno subito deciso di atterrare in modo da effettuare tutte le procedure di verifica e controllo, affinché il trasporto aereo possa avere standard di sicurezza sempre alti. L'Agusta è stato portato in serata all'aeroporto di Mattarello per l'intervento di manutenzione.
   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elisoccorso con paziente in shock anafilattico perde olio: l'atteraggio di emergenza

TrentoToday è in caricamento