Tenta il furto in due case in Val di Non: inseguito e arrestato dai carabinieri

Da Verona alla Val di Non per rubare in casa: fortunatamente i due malviventi non sono riusciti a portare a termine il loro intento, dei passanti li hanno messi in fuga ed hanno chiamato il 112. L'inseguimento sulla SS43 si è concluso alla Rocchetta dove l'auto dei ladri è stata bloccata, uno dei due è però riuscito a scappare, potrebbe essere un abitante del luogo

Ha tentato due colpi in altrettante abitazioni a Tuenno e Flavon prima di trovare i carabinieri che lo hanno arrestato per furto: a tradire il 24enne dell'est, residente in provincia di Verona, è stata la targa dell'auto, un maggiolone, di cui uno dei testimoni è riuscito a ricordare alcune lettere e numeri. I carabinieri hanno rintracciato l'auto sulla ss 43: li hanno inseguiti fino alla Rocchetta dove un'altra pattuglia, appositamente appostata lungo la statale, li ha bloccati. Uno dei due malviventi è riuscito a sfuggire mentre l'altro è stato arrestato. Si cerca ora il complice che, dicono i carabinieri, potrebbe essere un "basista" residente in valle. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento