rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca / Zambana

Padre (carabiniere in congedo) e figlio lo sorprendono a rubare: arrestato

Il bottino? Cibo e bevande dal circolo bocce di Zambana. Udienza fissata il 26 ottobre

Lunedì 3 ottobre i carabinieri della stazione di Civezzano hanno fatto scattare le manette ai polsi ad un 38enne italiano, residente in Provincia, sorpreso a rubare nel circolo bocce di Zambana, nel comune di Terre d’Adige.

Il 38enne, peraltro volto già noto alle forze dell’ordine, approfittando della chiusura del circolo nella tarda nottata avrebbe utilizzato un badile per forzare le porte della struttura e far man bassa di cibo e bevande.

Peccato che sulla sua strada si sia trovato il presidente del circolo, brigadiere in congedo e un passato con i carabinieri trentini, assieme al figlio. Ad allertare i due il sistema di videosorveglianza fatto installare dopo una serie di piccoli furti avvenuti negli ultimi mesi nella sede di Zambana.

Momenti di tensione quando l’uomo ha tentato la fuga, salvo poi venir bloccato nuovamente dai due che, chiaramente, avevano chiamato i “rinforzi”: i carabinieri di Civezzano sono arrivati sul posto e hanno identificato e arrestato il 38enne.

Nella giornata di martedì 4 ottobre c’è stata l’udienza di convalida dell’arresto davanti al Giudice del Tribunale di Trento, con l’uomo che è stato condotto in carcere dove dovrà restare fino alla data della prossima udienza, in programma il 26 ottobre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre (carabiniere in congedo) e figlio lo sorprendono a rubare: arrestato

TrentoToday è in caricamento